Viso

Il botulino nel terzo inferiore del volto

Occorre fare un piccolo inciso: il botulino, in Italia, è approvato esclusivamente per il terzo superiore.

Cosa vuol dire? Significa che può essere usato per le rughe glabellari (che sono quelle rughe verticali che si posizionano tra l'arcata sopraccigliare), per le rughe frontali e per le rughe perioculari.

Tutto il resto è off-label cioé, in teoria, non può essere fatto ma, con un consenso informato firmato dal paziente, è possibile poterlo effettuare.

Trattamenti con botulino nel terzo inferiore del volto


Le rughe del terzo inferiore del volto che si possono correggere col botulino, sono:
  • le rughe della marionetta (cioè quelle rughe che permettono alla commessura labiale di piegarsi verso il basso quindi quelle rughe che fanno assumere alla bocca un aspetto un po' triste);
  • le rughe del codice codice a barra (le rughe che dal naso si portano al margine superiore del labbro).
Col trattamento di questa zona, col botulino, si ottiene anche una lieve eversione del margine superiore del labbro, quindi la bocca appare molto più giovane.

Un altro modo in cui si utilizza il botulino nel terzo inferiore del volto è il micro botox.
È una tecnica un po' particolare: si procede diluendo molto la fiala con fisiologica e iniettando la soluzione in un muscolo particolare, il platisma, che è il muscolo che riveste sia le guance che i lati del collo.
Viene iniettato con tecnica tipo mesoterapica (cioè con piccolissime iniezioni superficiali) nelle guance e nella porzione laterale del collo.
Questo trattamento serve per distendere quelle rughe che formano delle "increspature" sulle guance e sul collo e che sono molto difficili da correggere in altro modo.

Il valore aggiunto del botulino utilizzato nel terzo inferiore è quello di correggere l'inestetismo senza però volumizzare, a differenza degli altri prodotti che abitualmente vengono impiegati per la correzione di rughe nel terzo inferiore del volto.

Generalmente infatti viene iniettato acido ialuronico che, per correggere la ruga, deve per forza volumizzare in parte la zona trattata.

Il costo è esattamente quello per il botulino fatto sulla fronte, cioè si paga la fiala.

Il dolore è minimo, più che altro si avverte un lieve bruciore dovuto al fatto che il botulino viene diluito con fisiologica. In ogni caso, per soggetti estremamente sensibili è possibile, una volta terminato il trattamento, applicare un pochino di ghiaccio per un quarto d'ora. Con questo semplice accorgimento il bruciore svanisce completamente.