Foto casi Prima e Dopo

Questa paziente di 48 anni presentava adiposità localizzata a livello trocanterico (culottes de cheval): da notare gli edemi alle caviglie e la cellulite sulle ginocchia.

La paziente è stata trattata con carbossiterapia solo lipolitica sulle culottes de cheval (non è stata trattata la cellulite) associata a dieta proteica

Il trattamento medico dell’adiposità localizzata è difficile, spesso le pazienti hanno già provato numerose diete con risultati insoddisfacenti: la dieta da sola fa dimagrire ma non dove il grasso è più rappresentato.

La soluzione è associare un trattamento lipolitico quale la carbossiterapia ad una dieta proteica o chetogenetica.

Il medico usa la carbossiterapia per provocare la lipolisi dell’adiposità localizzata (scioglie i grassi), la dieta proteica utilizza i grassi in eccesso come fonte di energia preservando la massa magra.

L’associazione dei due trattamenti permette di “bruciare” velocemente i grassi “sciolti” con la carbossiterapia prima di mobilizzare quelli in altre sedi: ecco perché si riesce a ridurre l’adiposità localizzata.

Dopo 6 sedute di carbossiterapia+dieta: il risultato è la perdita di 5 kg a livello dei trocanteri con miglioramento di tutto l’arto inferiore e scomparsa degli edemi alle caviglie.
PRIMA
Prima e dopo Carbossiterapia gambe
DOPO
Prima e dopo Carbossiterapia gambe