ricrescita capelli con cellule staminali

Capelli

Trattamento anticalvizie con PRP

Rallentare la perdita dei capelli

Con i fattori di crescita piastrinici è oggi possibile rallentare la caduta dei capelli. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato l’utilità di questa tecnica. La loro efficacia è provata da molti anni di utilizzo in ortopedia, odontoiatria, chirurgia plastica ed hanno trovato applicazione anche in medicina estetica.

Questo trattamento si basa sull'impiego dei fattori di crescita piastrinici e si ottiene prelevando un campione del sangue del paziente. Il campione viene poi sottoposto a centrifugazione e purificazione e viene iniettato nelle aree affette da alopecia.

Il PRP capelli è un trattamento sicuro, in quanto si tratta di materiale autologo. Il sangue del paziente viene centrifugato fino ad ottenere i fattori di crescita piastrinici in elevata concentrazione - da cui il termine PRP acronimo di Platelet Rich Plasma - e successivamente iniettato con microaghi nel cuoio capelluto.

I vantaggi del trattamento di PRP sul cuoio capelluto:
  • rallentamento della caduta dei capelli;
  • maggior robustezza dei capelli;
  • regolazione e normalizzazione della produzione di sebo.
Il protocollo ideale prevede un trattamento da ripetere una volta al mese per tre mesi, poi ogni tre mesi fino al primo anno. Successivamente sono sufficienti 2-3 trattamenti all’anno.

Dopo i trattamenti anticalvizie con PRP, perchè abbiano un risultato soddisfacente, è consigliabile proseguire la stimolazione del cuoio capelluto:
Il trattamento dell’alopecia con PRP si esegue in ambulatorio in poco più di 20 minuti e non richiede nè anestesia nè ricovero e ad oggi la tecnica può essere considerata l’unica valida alternativa non chirurgica al trapianto di capelli.

Un tipo di trattamento sicuro e testato per la ricrescita dei capelli è senza dubbio PRP per la ricrescita capelli.

Dott.ssa Maddalena Ballio, Specialista in trattamenti per la ricrescita dei capelli a Milano, Monza e Merate.